poist

venerdì 30 marzo 2012

Problemi con gli update dei tuoi googlefonini? Ecco una guida esaustiva per aggiornare manualmente ad Ice Cream Sandwich i nostri Nexus S e Galaxy Nexus

Galaxy-Nexus-main2-540x405
Considerato che a molta gente non è ancora arrivato l’aggiornamento ad Ice Cream Sandwich, promesso già da tempo in via O.T.A., da oggi Samsung ha voluto rilasciare i kernel ufficiali che non faranno quindi perdere la garanzia al telefono, sia del Nexus S, sia del Galaxy Nexus. I kernel contengono le versioni ufficiali di ICS 4.0.4 e si potranno installare solo dal PC, seguendo questa guida.

Premesso che Google ha dichiarato che l’aggiornamento alla versione 4.0.4 porterà un risparmio di batteria di circa il 40%, oltre che moltissime funzionalità dovute all’Ice Cream Sandwich, andiamo a presentarvi la pagina: Google Support for Nexus Phones and Flagship Devices dove al suo interno potrete trovare i firmware di Android 4 per i Nexus Phone  (quindi troveremo come già accennato sia quelli del secondo che del terzo Google fonino), ed è proprio da qui che dovete scaricare l’aggiornamento che volete eseguire.
I requisiti necessari sono ben pochi: oltre a possedere un Nexus S o un Galaxy Nexus, ed aver voglia di aggiornare manualmente, bisogna scaricare l’Android SDK con il file fastboot.
Guida:
  • Scompatta il pacchetto scaricato ed inserisci tutti i file all’interno della cartella tools dell’SDK (dove hai fastboot)
  • Spegni lo smartphone ed accendilo in bootloader mode (Volume Su+Volume Giù+Power)
  • Collegalo via usb al computer
  • Apri il terminale, posizionati col path nella cartella tools e scrivete
    fastboot oem unlock
  • Ciò non ti farà perdere la garanzia perché andremo a rilocarlo in seguito ma farà un wipe dei dati (nessun problema Google fa miracoli e quando ricollegherete il vostro account gmail tutto tornerà come prima) N.B. Ora, i comandi fatti via console/terminale/prompt variano sintassi in base al sistema operativo:
    Per chi ha Linux o Mac c’è un file .sh da lanciare e fa tutto da solo (dovete solo aggiungere ./ a fastboot)
    Per chi ha Windows esegua le operazioni sotto:
fastboot flash bootloader bootloader-maguro-primela03.img
fastboot reboot-bootloader
fastboot flash radio radio-maguro-i9250xxla02.img
fastboot reboot-bootloader
fastboot -w update image-yakju-imm76d.zip
  • Il telefono si sarà ora riavviato, torna in fastboot mode e sempre da terminale/prompt scrivi
    fastboot oem lock
  • Il Bootloader si riboccherà e potete riavviare ed usare semplicemente il vostro nuovo sistema operativo
Google dovrebbe vedere questo aggiornamento come un normale update via OTA e quindi ripristinare tutte le applicazioni e i settaggi (comprese password varie e wi-fi salvate).

Per quanto riguarda il Nexus S, potete “forzare” la ricerca via OTA digitando con la tastiera il seguente codice: *#*#2432546#*#* (ma difficilmente funzionerà quindi a voi spetta la decisione..).

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget