giovedì 9 febbraio 2012

Come effettuare il Root dell’HTC Desire HD in pochi semplici passi

root-jailbreak-desire-hd

I telefoni Sbloccati (o in gergo con il ROOT del sistema) possono non solo aver installati TUTTI i programmi presenti nel Market, ma anche disinstallare applicazioni di sistema che a noi non piacciono e, cosa più ricercata, accogliere nuove ROM ed interfacce grafiche. Oggi andremo a sbloccare l’HTC Desire HD.
Premetto che è una procedura delicata, che potrebbe brikkare il telefono, del quale non mi assumo alcuna responsabilità.

Il rooting dell’HTC Desire HD non è un’operazione semplicissima, ma seguendo questa guida passo-passo, riusciremo a sbloccare tutti i dispositivi, senza particolari problemi.
Le operazioni da eseguire saranno:

  • creare una gold card MMC2
  • effettuare un downgrade delle versioni 1.7x/1.8x/2.x alla 1.32.405.6
  • rootare il telefono
  • installare fastboot e ClockworkMod

Effettuare un downgrade delle versioni 1.7x/1.8x/2.x alla 1.32.405.6
La prima operazione da effettuare sarà scaricare il file PD98IMG.zip e copiarlo nella gold card precedentemente creata, senza estrarlo
Le prossime operazioni si differenzieranno in base alla versione installata:
ROM Froyo, 1.7x e 1.8x:
  • Connettere il telefono al PC in modalità carica, in mobilità debug (Impostazioni -> Applicazioni -> Sviluppo)
  • Estrarre il file Downgrade_v2.zip in una directory del PC
  • Avviare il Prompt dei comandi, ed entrare nella directory creata
  • Eseguire i seguenti comandi:

adb push psneuter /data/local/tmp e premere invio
adb push misc_version /data/local/tmp e premere invio
adb shell chmod 777 /data/local/tmp/psneuter e premere invio
adb shell chmod 777 /data/local/tmp/misc_version e premere invio
adb shell /data/local/tmp/psneuter e premere invio
adb shell e premere invio

ROM Gingerbread, 2.x:

  • Connettere il telefono al PC in modalità carica, in mobilità debug (Impostazioni -> Applicazioni -> Sviluppo)
  • Estrarre il file Downgrade_v2.zip in una directory del PC
  • Avviare il Prompt dei comandi, ed entrare nella directory creata
  • Eseguire i seguenti comandi:

adb push misc_version /data/local/tmp e premere invio
adb push GingerBreak /data/local/tmp e premere invio
adb shell chmod 777 /data/local/tmp/misc_version e premere invio
adb shell chmod 777 /data/local/tmp/GingerBreak e premere invio
(se dovesse dare errore in questa stringa, scriverla con GingerBreak.apk)

adb shell e premere invio
./data/local/tmp/GingerBreak e premere invio

Se apparirà "#" nella stringa seguente, avrete un root temporaneo, procedere con i seguenti comandi:

cd /data/local/tmp
./misc_version -s 1.31.405.6

se non dovesse apparire “#” o dovesse apparire la scritta “access denied” procedere come segue:

  • Installare dal Market l’applicazione gratuita GingerBreak
  • dopo la stringa “adb shell”, scrivere su
  • Avviare Gingerbreak (sul telefono apparirà una schermata che chiederà se consentire l’esecuzione dell’applicazione, chiaramente bisognerà consentirla)
  • Fatto ciò procedere con le ultime due stringhe (dovreste avere superuser installato sul telefono quando GingerBreak finirà di lavorare)

Riavviare il telefono in Bootloader Mode e verrà installato il file PD98IMG.zip precedentemente copiato nella MicroSD. Seguire le procedure per il downgrade.
Se tutto andrà a buon fine, riavviare il telefono, cancellare il file PD98IMG.zip dalla scheda e procedere col root
Rootare il telefono
  • Scaricare il programma gratuito Visionary+ ed avviarlo sul device
  • Selezionare “TemRoot” e “System R/W”
  • Fatto ciò premere sull’opzione “PermRoot” (il telefono si riavvierà)

Una volta riavviato dovremo controllare che il Root del dispositivo sia andato a buon fine:

su e premere invio (se appare un # (cancelletto) siamo in Root)

sh /sdcard/DHD/check e premere invio (ignorate i messaggi di errore, ma assicuratevi che i codici MD5 corrispondano)

sh /sdcard/DHD/backup e premere invio (per eseguire un backup)

sh /sdcard/DHD/hboot e premere invio (questo comando installerà di fatto il boot senza le protezioni di sistema S-Off)

FastBoot/ClockWork

  • Scaricare fastboot.zip ed estrarla in una cartella del computer (per esempio c:\fastboot)
  • Scaricare il file ClockworkMod Recovery for Desire HD ed estrarlo nella stessa directory
  • Riavviare il telefono tenendo premuto il tasto volume giù (entrerà in modalità fastboot)
  • Selezionate fastboot e confermate con il tasto power
  • Collegare al pc ed avviare il prompt dei comandi
  • Entrare nella cartella creata (per esempio scrivere cd\ e premere invio per andare su c:, e scrivere cd fastboot per an e spostatevi nella cartella dove avete estratto i entrare nella cartella c:\fastboot)
  • Digitare:

fastboot-windows flash recovery recovery-clockwork-2.5.1.2-ace-modaco-r2.img e premere invio

Se non appariranno messaggi di errore, il Desire HD sarà correttamente Rootato ed in grado di accogliere nuove Rom e tutti i programmi che necessitano dei privilegi.
Consiglio di installare dal Market Rom Manager, un programma in grado di gestire i nostri backup e le nostre ROM.

2 commenti:

  1. Grande capo, stavo provando a seguire tutti i tuoi consigli per effettuare il root.
    ho creato la golden card, stavo effettuando il downgrade ma... non esiste più la pagina dove scaricare il file downgrade_v2.zip
    Help, help!!!

    RispondiElimina
  2. Adesso è il Downgrade Version 3..
    lo trovi a questo indirizzo:
    http://forum.xda-developers.com/attachment.php?attachmentid=671059&d=1312018035

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget