sabato 22 ottobre 2011

HTC è la prima ad esprimersi su Ice Cream Sandwich e sulla sua possibile integrazione con l’interfaccia Sense

htc_android_ice_cream_sandwich
Alle 4 del 19 Ottobre 2011 è stato rilasciato il nuovo sistema operativo Android: Ice Cream Sandwich, la versione 4.0. La notte della release oltre ai mille commenti dei giornalisti ed appassionati sono spiccati quelli della HTC che si è già sbilanciata sulla possibilità di vedere il nuovo nato sui suoi dispositivi.
La dichiarazione in sintesi è stata: “Siamo entusiasti dell'ultimo aggiornamento per Android, Ice Cream Sandwich, e stiamo attualmente rivedendo le sue caratteristiche e funzionalità per determinare i nostri piani di aggiornamento. Il nostro obiettivo per gli aggiornamenti Android è quello di dare ad ogni cliente una migliore esperienza utente, il che significa che dobbiamo trovare il giusto bilanciamento delle impostazioni hardware per unire HTC Sense e il Kernel Android. Mentre il nostro obiettivo è quello di aggiornare il maggior numero dei nostri dispositivi, ci stiamo impegniamo prima di tutto a mantenere stabili tutte le prestazioni e l'usabilità del telefono. Vi preghiamo di rimanere connessi per ulteriori aggiornamenti su piani specifici di aggiornamento.”
Per HTC non sarà facile riuscire ad integrare HTC Sense su Ice Cream Sandwich proprio a causa della sua profonda integrazione con il sistema, ma la casa taiwanese sembra determinata a non abbandonare la sua interfaccia grafica, per cui sarà al lavoro per cercare di renderle compatibili in un unico sistema.
Praticamente dal Desire HD, Desire S (o addirittura dal precedente Desire) ai più recenti HTC, si potrebbe avere un aggiornamento con un ICS leggermente differente grazie all’interfaccia Sense.

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget